PER LA PRIMA VOLTA DAI DOCUMENTI SEGRETI IN VATICANO – “Humanae vitae”. Così è nata e guai a chi la tocca.

JOSEPH RATZINGER :B16 e G.GÄNSWEIN

Il lavorio che è in corso per demolire “Humanae vitae” – l’enciclica di Paolo VI del 1968 che ha detto no ai contraccettivi artificiali – ha trovato in questi giorni un inatteso inciampo in un libro che ricostruisce la genesi di quel testo, grazie all’accesso, per la prima volta, ai documenti segreti che la riguardano, autorizzato da papa Francesco in persona:

> Gilfredo Marengo, “La nascita di un’enciclica. ‘Humanae vitae’ alla luce degli archivi vaticani”, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano, 2018.

L’inciampo è tanto più serio in quanto i fautori di un “cambio di paradigma”, cioè di una liberalizzazione dei contraccettivi – dal cardinale Walter Kasper al teologo Maurizio Chiodi, autore dell’ormai celebre conferenza nella Pontificia Università Gregoriana che ha dato il “la” alla campagna, con l’apparente approvazione di papa Francesco –, si aspettavano proprio da questo libro non un ostacolo ma un ulteriore sostegno alle…

View original post 1.003 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...